fbpx

CAPOVERDE ISOLA DI SAL

Ponta Preta

Iniziamo la scoperta di Capoverde visitando l’isola di Sal.

Quanti di voi hanno sentito parlare spesso di Capoverde e si sono chiesti dove si trova, qual’è il periodo migliore per andare, cosa si può fare!

L’Isola di Sal fa parte dell’arcipelago di Capo Verde. Il suo nome, come prevedibile, significa Isola del Sale e le è stato dato in seguito alla scoperta dei depositi di sale che vi si trovano numerosi.

Negli anni questa piccola isola è diventata il maggior centro turistico di Capo Verde.
La sua notorietà è dovuta principalmente al vento costante che ne ha fatto una delle mete migliori al mondo per gli amanti del surf, del kitesurf e del windsurf. Diversi atleti capoverdiani sono campioni del mondo nelle discipline prima elencate.

Capoverde Isola di Sal si trova al largo della costa occidentale dell’Africa, più precisamente di fronte al Senegal. E’ il principale centro aeroportuale di Capo Verde e perciò è l’isola più facile da raggiungere.
L’Italia è ben collegata all’Isola da diverse compagnie aeree quali quella nazionale ossia Cabo Verde Airlines oppure la nostra italianissima Neos Air. Si può viaggiare anche con la portoghese Tap Portugal facendo scalo a Lisbona, dalla quale poi si arriva a destinazione in sole 4 ore.

Che clima troviamo a Capoverde?

Teniamo presente che siamo all’altezza del Tropico del Cancro e il clima è pertanto tropicale. 

Mese Temperature medie (min/max)
Gennaio 19 / 25°
Febbraio 18 / 25°
Marzo 19 / 25°
Aprile 20 / 26°
Maggio 21 / 26°
Giugno 21 / 27°
Luglio 23 / 28°
Agosto 24 / 29°
Settembre 24 / 30°
Ottobre 24 / 29°
Novembre 22 / 28°
Dicembre 20 / 26°

 

Il clima è caldo per la maggior parte dell’anno e secco in ogni mese. Sull’Isola di Sal in particolare piove di rado. Può tuttavia capitare che forti piogge si concentrino soprattutto nei mesi di agosto e settembre causa il clima tropicale.

Kite Beach

La caratteristica dell’isola è il vento. Gli alisei soffiano costanti da novembre a maggio rinfrescando leggermente le temperature che altrimenti sarebbero elevate ed insopportabili. Quanto alla temperatura del mare rimane sempre piacevole durante tutto l’anno.

Il periodo migliore per visitare l’Isola di Sal, frequentata principalmente per gli sport da praticare con il vento, è la primavera. In questa stagione il vento è ottimo per praticare gli sport e le temperature sono piacevolmente calde. Se invece volete rilassarvi sulle spiagge e godervi il mare, il periodo allora si estende fino a settembre.

L’autunno e l’inverno non sono da evitare ma il vento abbassa un po’ le temperature. Questo potrebbe impedirvi di godere al massimo delle vostre giornate di mare.

Vi consigliamo di mettere in valigia l’occorrente per il mare e per lo sport, con il tipico abbigliamento estivo. Aggiungete una giacca leggera per proteggervi dal vento. Non dimenticare la protezione solare e un cappellino per le alte temperature.

Cosa si può vedere a Sal in una settimana?

Capoverde Isola di Sal, la prima volta che ci siamo stati abbiamo iniziato il nostro tour visitando nell’ordine:

Dune di Ponta Preta
  • Spiaggia di Ponta Preta secondo noi la più bella dell’isola. Una riserva naturale ancora poco frequentata poco distante dal centro di Santa Maria. E’ caratterizzata da grandi dune di sabbia dorata e da una grossa pietra nera. Ci si arriva in taxi con pochi euro ed è possibile fermarsi a pranzare vista oceano mangiando il pescato fresco del giorno. Ottimo alla griglia! 
  • Praia de Santa Maria, l’altra bellissima e più frequentata spiaggia dell’isola. Si trova nella zona sud dell’Isola di Sal ed è una lunga spiaggia di sabbia bianca sulla quale si trovano un’infinità di conchiglie. Il mare in questa zona è cristallino e la spiaggia è completa di locali, ristoranti e servizi di vario genere per i turisti. Da qui partono tante escursioni in barca e motorate verso l’entroterra. Ogni mattina sul molo viene allestito il mercatino del pesce che viene scaricato fresco dalle tante piccole imbarcazioni dei pescatori locali.
  • Paradise Beach, prima conosciuta col nome di Shark Beach per la presenza di squali che si avvistano anche dalla riva. Si tratta di una lunga, quasi infinita, spiaggia deserta di sabbia dorata bagnata dal mare blu intenso e ovviamente dominata dal vento. Occorre portare le scarpette di gomma e dopo una piccola passeggiata ecco che si vedono le pinne degli squali. Lunghi tra 2 e 3 metri innocui per l’uomo.

    Blu eye
  • Espargos, capitale dell’Isola. Il maggior centro abitato dell’isola dove ci sono tantissimi negozietti di souvenir, locali serali e ristoranti tipici nei quali assaggiare la cucina locale capoverdiana. Da provare nel periodo estivo all’interno del mercato municipale il mango dell’isola particolarmente dolce. Fate tappa al muro dei murales! 
  • Buracona blu eye, una piscina naturale nella remota zona formatasi tra le rocce sulla costa nord-ovest dell’Isola nella quale fare un bagno tranquillo, tra acqua cristallina e profumo di salsedine. Dalle 11 alle 14 ogni giorno dei giochi di luce proiettano nel fondo un raggio di sole. Per questo il nome blu eye. Accanto si trova il blu eye eco center dove potrete ammirare l’evoluzione dell’isola di Sal tramite la geologia.

    Pontile di Santa Maria
  • Saline di Pedra de Lume, piscine naturali nel nord-est dell’isola scoperte nel 1700 nel bacino di un antico vulcano estinto. Quì, grazie all’alta concentrazione di sale, si possono ammirare acque che assumono colori surreali dal bianco al nero, passando per il rosa ed il viola. Si possono fare anche fanghi e impacchi thalasso terapici. Da provare il bagno con la concentrazione di 35 volte la concentrazione del sale presente nell’oceano! Il tutto grazie al lavoro di recupero della zona messo in atto da un nostro connazionale. Nei secoli passati qui il sale veniva lavorato da schiavi inviati dalla costa africana. 

Nel prossimo articolo vi descriveremo meglio le spiagge migliori di Capoverde e le strutture dove soggiornare! C’è l’imbarazzo della scelta!

Se avete trovato questo articolo di vostro interesse continuate a seguirci anche su Instagram e Facebook

 

[contact-form-7 404 "Not Found"]