fbpx

IN LAPPONIA AD AMMIRARE L’AURORA BOREALE

Aurora boreale a Rovaniemi

In Lapponia ad ammirare l’aurora boreale…che dire…un’esperienza unica! Indimenticabile.

Abbiamo prenotato all’ultimo minuto un volo per Rovaniemi, capitale della Finlandia, situata oltre il Circolo Polare Artico, agli inizi di dicembre dello scorso anno. Il periodo migliore per vedere le aurore boreali è infatti tra settembre e marzo.

Abbigliamento ovviamente invernale anche se per il nostro tour era già prevista tutta l’attrezzatura termica fornita direttamente dall’hotel. Quando siamo arrivati in camera il cielo era verdastro. Strano ai nostri occhi. Una doccia e subito fuori direzione lago ghiacciato per ammirare l’aurora boreale.

Cielo terso bellissimo. Ed ecco in lontananza apparire un bagliore non vi saprei dire con quale colore principale. La nostra prima aurora boreale! Bellissima. In cinque giorni di soggiorno, quattro aurore non sono male!

Visita all’husky house

Husky in corsa

Il giorno seguente abbiamo fatto l’escursione all’husky house per il safari tra i ghiacci. A me bastava stare con tutti quegli adorabili cagnoloni. Mi sarebbe bastato quello. Ma l’esperienza è stata ancora migliore. Incredibile. Bardati da testa a piedi, stesi sulla slitta abbiamo iniziato la corsa. Che esperienza unica! C’era tanta tanta neve ma non faceva freddo così come credevo anche se la temperatura era intorno a -10°. L’emozione mi scaldava il cuore e la mente! In mezzo al bosco ci sono delle tende con acceso al centro un caldissimo fuoco. Ci siamo messi tutti seduti attorno a scaldarci con un buonissimo thé. C’erano anche biscotti, per i turisti come noi, e humburgher di renna per le guide.

Corsa lungo il fiume ghiacciato

Siamo ripartiti e abbiamo percorso un fiume ghiacciato e poi giù lungo il suo argine ad una velocità incredibile. I cani amano correre. Ci dicono che si stancano di più ad andare a passo lento. Amano la velocità e il freddo. A fine escursione li avrei voluti portare tutti con me. Troppo belli! Davvero…dal primo all’ultimo.

Tramonto a Rovaniemi

Il resto della giornata l’abbiamo trascorsa a correre tra la neve, a mezza gamba, e a fare foto nel bosco. E poi, lui, il tramonto! Mi spiace ripetermi ma anche questa è un’esperienza unica. Tutto come per magia dal bianco candido è diventato rosso fuoco. Stupendo! Ci siamo divertiti con le slitte a fare le corse e i salti nella neve. Di colpo mi sembrava di essere tornato indietro di 30 anni. Cosa potevamo fare dopo? Una super sauna rigenerante.

 

 

Siamo venuti fin qui in Lapponia ad ammirare l’aurora boreale e dopo la cena la nostra seconda aurora è subito arrivata! Ancora più bella di quella precedente. Verde, azzurro, bianco, un susseguirsi di colori. L’abbiamo immortalata con il cellulare senza grandi attrezzature e filtri.

L’indomani siamo andati a trovare le renne. E abbiamo pure preso il patentino della durata di cinque per condurre le renne. Sono tenerissime e bellissime. Ma lo sapevate che ogni anno le renne perdono le corna? Quando ricrescono sono tenere e coperte da una leggera peluria.

Tutti a casa di Babbo Natale

Le renne di Babbo Natale

Abbiamo fatto un giretto con la slitta e dove siamo arrivati? A casa dell’abitante più famoso di Rovaniemi: Babbo Natale. In tantissimi si spingono sin quassù per lui. Infatti molte delle attrazioni locali sono dedicate a Santa Klaus e qui si trova il famoso villaggio con l’ufficio postale che riceve le letterine: ci dicono che dal 1985 sono arrivate qui circa 15 milioni di lettere da tutti i paesi. Ovviamente vengono tutte smistate dagli elfi. E se volete scrivere anche voi questo è l’indirizzo: Santa Claus – Santa Claus’ Main Post Office – Tähtikuja 1 – 96930 Arctic Circle – Finland. 

A Rovaniemi non provate a dire che Babbo Natale non esiste!

Se hai trovato questo articolo di tuo interesse continua a seguirci su Instagram e Facebook 

 

[contact-form-7 404 "Not Found"]